Novità

11 giugno 2018 0 Commenti

Nuovi raccolti primaverili - India

Nuovi raccolti primaverili - India

Temi Tea Garden - South Sikkim

Geografia

Temi è un piccolo villaggio situato nel sud-est del Sikkim, regione confinante con Nepal, Tibet e Bhutan. Uno degli hotspot della biodiversità nel mondo più rilevanti, noto per la sua vegetazione lussureggiante, le sue foreste, le valli panoramiche e le maestose montagne oltre al magnifico patrimonio culturale. I dolci pendii con terreni argillosi rendono questo luogo un ambiente perfetto per coltivare il tè. Temi è adiacente a Rabongla, una grande attrazione turistica per la sua vista pittoresca del Kanchenjunga, la vetta più alta in India e montagna sacra (8586mt).

Storia

Quando negli anni '50 la Cina invase il Tibet, il governo indiano aprì le porte ai rifugiati tibetani per stabilirsi in India. Negli anni ‘60 il governo Sikkim sotto l'ultimo re, Palden Thondup Namgyal progettò di coltivare il tè nella parte meridionale del suo regno per garantire la sussistenza di molti locali e le persone sradicate dal Tibet. Situata vicino ad un villaggio di nome Lamatar, la tenuta del tè si chiamava Temi e lentamente il nome del posto cambiò in Temi Tea Garden. Oggi, il tè coltivato a Temi con il suo aroma ineguagliabile ci riporta alla sua origine e ci parla dell'ultimo re dei Sikkim. Ogni sorso suggerisce una storia nella storia, lascia immaginare la profonda bellezza naturale del paesaggio e intuire il misticismo del Sikkim. Certificato come azienda biologica di nel 2008, ha vinto premi e riconoscimenti in tutto il mondo. Coltivato ad altitudini che vanno da 1400 a 2000 metri sul livello del mare, dove molti anni fa i missionari scozzesi avevano allestito un bungalow per il lavoro sociale. Non stupisce che il Dalai Lama, visiti regolarmente il Sikkim e il Temi Tea Garden perché apprezza la bellezza incontaminata del giardino e della regione Himalayana ma anche in segno di riconoscenza verso la comunità che aiutò la gente in fuga dal Tibet a trovare una nuova patria e una occupazione.

Turismo

Non appena il primo raggio di sole bacia la neve, il Kanchenjunga (8586mt), diventa arancione e poi dorato. Alla fine, prima di diventare bianco, diventa rosa pallido. Tutti questi colori cambiano nell’arco di mezz'ora e la sua magia prevale per tutto il giorno. Si può ammirare questo spettacolo in beata solitudine seduti mentre si gusta una buona tazza di Tè nel balcone del Cherry Resort, Guest House all’interno del giardino Temi.

Temi South Sikkim SFTGFOP1 FF

DESCRIZIONE

In primavera le belle piantagioni di Temi, producono uno dei tè più esclusivi al mondo con foglie e germogli elicati, grazie al clima ideale con presenza frequente di nebbia nelle montagne e pioggia intervallata dal sole. Questo specifico lotto ottenuto da foglie raccolte ad una altitudine di circa 1700mt verso fine Marzo/inizio Aprile, è particolarmente riuscito anche grazie alla tradizionale lavorazione a mano. Appassimento al 68%, arrotolamento per 40min e ossidazione per 1ora e 20min ed essicazione a 120C°. Il cultivar P312 Clonal abbinato a queste fasi produttive molto curate creano un Tè di alto profilo con foglie molto profumate e piacevoli note floreali.

NOTE ORGANOLETTICHE

Colore dorato e limpido dal gusto fresco e dolce persistente con note floreali molto marcate unite a note fruttate di mango e albicocca.

Jungpana Upper – FF MahalderamWonder Clonal

DESCRIZIONE

Nascosto nel mezzo dell’Himalaya, il giardino Jungpana è rinomato per il suo Tè. La parte sud di questo giardino è vicina alla famosa città di Darjeeling ad un’altezza che varia tra i 1000 e i 1400 metri. Le piantagioni della Jungpana Upper (superiore), hanno il nome Mahalderam non sono facilmente accessibili e i pacchi di Tè sono trasportati a valle a mano dagli uomini dei villaggi. Questa partita di Tè Biologico Wonder Clonal di cultivar AV2 proviene da questo giardino e ha un super aroma floreale, la quint’essenza della primavera. Un Tè davvero imperdibile per i numerosi amanti dei Darjeeling First Flush Primaverili.

NOTE ORGANOLETTICHE

Colore dorato brillante dal gusto delicato e morbido con ricco bouquet floreale, combinato armoniosamente a note fruttate di carambola e mango.

Arya FTGFOP1 – FF

DESCRIZIONE

Il Giardino si sviluppa in una area di altitudine variabile dagli 850mt fino a 1800mt, non lontano dalla città di Darjeeling. Si tratta di uno dei giardini più antichi con l'inizio della produzione ad opera di monaci buddisti all'inizio dell'800. Fino al 1885 il Giardino si chiamava Sidrabong ma poi i monaci attribuirono il nome Arya Tea Estate. In sanscrito il nome Arya significa rispetto, quindi qualcuno ipotizza che i monaci abbiano voluto rendere omaggio alla coltivazione del tè mentre altri attribuiscono il nuovo nome all'omaggio ad un antico popolo caucasico di nome Aryan.

I migliori tè del Giardino si producono ad altitudini superiori, come questo lotto che arriva da piante a 1800mt, il cultivar è AV2 Clonal. Le foglie si presentano con un mix perfetto di foglie verdi e marroni con un intenso bouquet floreale di Rosa.

NOTE ORGANOLETTICHE

Colore ambrato con riflessi dorati dal gusto morbido e coinvolgente con note floreali accentuate sulla rosa. Un perfetto mix di fiori e frutta fresca con note dolci e speziate.